Categoria: Castorini

Ci mancherai tanto…

Ti abbiamo spesso nominato come “Grande Castoro”. Da molti sei stato conosciuto come esilarante barzellettiere. Quasi tutti ti hanno evitato durante le uscite di Co.Ca. perché tremendo russatore. Il tuo armadio dei costumi è...

Tema: L’arcobaleno 0

Tema: L’arcobaleno

Svolgimento

Guardare un bambino negli occhi, provoca delle emozioni indescrivibili. È come se uno vi chiedesse: “come è fatto un arcobaleno?”

Il fanciullo è il prototipo di un rapporto con Dio, colto essenzialmente come Padre. “È degli uomini, quindi dell’essere fanciulli, il Regno di Dio” (Mt 19,14). Ma questo cammino inizia da fanciulli e per questo essi hanno diritto di essere accompagnati nella missione che Dio ha loro affidato.
“Quando siamo al servizio di un fanciullo si tratta di ben altra cosa che un po’ di sentimento: si tratta della dignità eterna dell’uomo che deve diventare fanciullo, che non partecipa alla vita intima di Dio se non diventando questo fanciullo, che egli comincia ad essere prima di tutto nella sua infanzia” (da “Il fanciullo nella comunità cristiana” di Don Carlo Galli).

Guardare negli occhi un bambino è come cercare di svelare un mistero, uno scrigno che cela un tesoro ricco di valori. E non ci sono i valori grandi e quelli piccoli, i valori dell’adulto e quello dei bambini: solo valori, degni di essere apprezzati.

Questo mi accade ogni volta che un bambino mi prende la mano.

Castorini: Chi sono costoro? 0

Castorini: Chi sono costoro?

Articolo di Gaetano Ladisa

A Bracciano, durante il Consiglio Generale nell’aprile 2001, i Presidenti del Comitato Centrale dell’AGESCI e dell’Esecutivo Nazionale AIC (Associazione Nazionale Castorini), firmarono un protocollo ufficiale di collaborazione tra le due Associazioni.

Nei due anni successivi l’Area Metodo, riflettendo sui cicli vitali e le età dei passaggi ed in particolare sulla durata complessiva della proposta scout, ritenne opportuno seguire più da vicino questa sperimentazione, che coinvolge molti gruppi e più di 100 capi Agesci – molti dei quali brevettati – per valutare se ci fossero le condizioni di farla propria o archiviarla definitivamente. Nell’ultimo Consiglio Generale, come sapete, è stato verificato il cammino percorso dalle due Associazioni e sono state formulate proposte concrete per il futuro. Arrivati a questa scadenza si è però constatato come, malgrado l’impegno assunto dalla nostra Associazione a favorire la presentazione del Castorismo ai diversi livelli associativi, sia ancora ampiamente insufficiente la conoscenza di tale esperienza.