Archivi categoria: E/G

Chiara Zanoli racconta il Reparto..

Il nostro grande reparto femminile Pegaso all’inizio di quest’anno si è diviso in altri due reparti più piccoli: Venere e Fenice.

La divisione è avvenuta sotto la guida del Consiglio Capi, che ha deciso la disposizione delle squadriglie.

Il reparto Fenice, quello in cui sono io, è composto da 5 squadriglie: Pantere, Pinguini, Leoni, Gufi e Cigni.

Nonostante siamo un reparto neonato, che non ha ancora fatto il suo primo campo estivo o altri campi importanti, e anche se abbiamo passato il San Giorgio di Zona divise in sottocampi, le esperienze vissute insieme non scarseggiano!

La prima vera avventura che abbiamo avuto è stata l’uscita delle squadriglie, a San Biagio, quella in cui ognuna di noi ha scoperto con chi avrebbe trascorso quest’anno, ma anche quella in cui un gruppo di guide si è perso mentre andavamo là in bicicletta!

Altre esperienze fatte quest’anno sono state una giornata lunga con tutti e 4 i reparti in cui chi si qualificava primo nei giochi poteva scegliere cosa mangiare… e dove abbiamo fatto anche dei bellissimi presepi super-creativi!

Anche l’uscita delle promesse è stata molto bella perché con noi c’era il reparto Venere ed è stato un po’ come ritornare per due giorni il vecchio reparto Pegaso… con le 9 squadriglie tutte insieme…

Ma non è finita! Quest’anno abbiamo anche fatto le solite due missioni e una giornata lunga in cui abbiamo cucinato alla trappeur (non ho mai mangiato così tanto!), fino ad arrivare alle imprese di ogni squadriglia e alle attività di tutti i week-end! Per esempio l’ultimo sabato prima della chiusura delle attività i capi squadriglia si sono trasformati in capi reparto e mentre la staff ha formato una nuova sq., noi ci siamo dovute “arrangiare” senza le più grandi… e direi che ci siamo riuscite…!

Per concludere, siamo solo alle “prime armi” ma con la nostra voglia di fare e l’impegno che ci mettiamo, presto avremo tantissime altre avventure da aggiungere a queste!

E ora… aspettiamo il campo!!!

Chiara Zanoli

 10272527_1469854583250948_1561401882448135271_o

REPARTO PEGASO 2013!

Ciao, sono Cecilia, la caposquadriglia delle Pantere,  e vi volevo raccontare un po’ del nostro Reparto Pegaso, di quello che facciamo insieme.

Tanto per cominciare,noi ragazze siamo molto numerose e siamo suddivise in ben 9 squadriglie da sei/sette componenti : le Pantere, gli Aironi, i Falchi, i Gufi, i Pinguini, i Leoni, le Volpi, i Canguri e i Cigni.

Qualcuno ritiene svantaggioso essere così tante, perché è faticoso organizzare giochi o attività nelle quali siano coinvolte tutte, mentre altri la pensano contrariamente, ovvero che la nostra quantità ci permette di divertirci di più. Sinceramente sono del parere che sia vantaggioso perché si possono fare molte più cose e ci sono molte più idee rispetto ad un reparto meno numeroso, anche se personalmente non ricordo il nome di tutte quante, soprattutto delle ragazze del primo e secondo anno (ma questo non si deve sapere, è un dettaglio irrilevante).  Svolgiamo svariate attività, a volte organizzate anche da noi ragazze, dove ci divertiamo molto: giochi, costruzioni, scenette, cucina ed altro. Siamo tutte molto creative, e quando bisogna preparare un’attività riusciamo sempre a trovare un’idea sempre più originale di quella della volta precedente  (ci impieghiamo un po’ di tempo ma arriviamo sempre ad avere ciò che pensiamo o abbiamo progettato).

Ogni anno tutte le squadriglie devono compiere due imprese: si tratta di alcune attività decise dalla squadriglia, per riuscire a conquistare la specialità di squadriglia, come cucina, artigianato, giornalismo, internazionale e tante altre.

Oltre alle attività, facciamo anche diverse uscite, tra cui le più importanti sono il San Giorgio (che si svolge ogni anno l’ultima settimana d’Aprile e dura 2/3 giorni) e il campo (ogni anno nel periodo estivo solitamente l’ultima settimana di giugno e inizio Luglio e dura 9 giorni), nelle quali sono presenti con noi anche gli scout.

Le uscite (escluse il San Giorgio e il campo) durano solitamente due giorni e possono essere di squadriglia per un’impresa o semplicemente con lo scopo di unirci di più, oppure anche di reparto.  Il campo è l’uscita più divertente, in cui puoi mettere veramente alla prova le tue capacità, ma è anche quella in cui ti stanchi maggiormente, perché dura di più rispetto alle altre.

Questa è la mia descrizione, spero vi sia piaciuta e che sia stata chiara. Posso concludere dicendo che dopo cinque anni in reparto mi sono accorta di aver imparato tante cose, tra cui avere una mente più aperta, più creativa, riuscire a gestire e a progettare, inventare diverse cose contemporaneamente, riuscire anche a fare diverse cose manuali, ma soprattutto questa esperienza in reparto mi ha aiutato nel migliorare i rapporti con le altre persone e che per ottenere qualcosa di bello o che soddisfi le tue aspettative bisogna veramente lavorare duro.

 

Cecilia.

Rep. Pegaso 2010

REPARTO PEGASO di Alice

Le Squadriglie del Reparto Pegaso, quest’anno come gli anni precedenti, si sono impegnate, per la conquista di una specialità di squadriglia, nello svolgimento delle proprie imprese (diverse attività che hanno uno scopo ben preciso e da terminare entro determinati tempi) e della propria missione, assegnata loro dai Capi. I risultati sono stati soddisfacenti e si è visto un grande impegno da parte di tutto il Reparto. Anche le Novizie (le guide del primo anno) hanno partecipato attivamente a queste attività dimostrandosi disponibili e volenterose di imparare, nonostante il loro compito più grande di quest’anno fosse pronunciare la loro Promessa.

Oltre a questo, il Reparto ha voluto impegnarsi negli allenamenti di scoutball in preparazione al torneo che si è tenuto a Padova il 23 Maggio. Infatti, in compagnia del Reparto maschile, anch’ esso impegnato nella partecipazione di questo torneo, siamo partite in pullman alle 7 di mattina e arrivate a destinazione per l’inizio dei tornei. La poca presenza ha portato alla formazione di una sola squadra (molte novizie non hanno potute essere presenti a causa della data che coincideva con quella di alcune Cresime).

È stata una giornata bellissima, il sole splendeva, forse anche troppo. Dopo la vittoria di tre partite su tre ci siamo aggiudicate l’entrata nella semifinale. È difficile descrivere ciò che abbiamo provato durante queste partite e la voglia di vincere che era davvero tanta, ma con la massima concentrazione e con l’aiuto dei Capi che ci hanno sempre appoggiate e consigliate, siamo arrivate fino a questo punto.

Superata la semifinale, siamo arrivate alla svolta della giornata: la finale. È stata davvero combattuta: scaduto il secondo tempo con il punteggio pari a 0 – 0, siamo passati ai tempi supplementari (due tempi da cinque minuti). Scaduti anche quest’ultimi, abbiamo continuato ad oltranza: la prima squadra che avesse segnato il punto (la meta), si sarebbe conquistata la vittoria. Purtroppo non è stato il Reparto Pegaso a segnarlo… è stata una sconfitta molto dura da “digerire”, ma abbiamo ricevuto molti complimenti da altre guide per il nostro stile e per la lealtà dimostrata.

Quindi è stata comunque una grandissima soddisfazione e, senza dubbio, ritenteremo l’anno prossimo. È stata una bellissima avventura e ancora una volta, il Reparto si è dimostrato unito in tutto e per tutto.

Alice